Apparecchi Acustici

Apparecchi acustici digitali di ultima generazione

Invisibili – Estetici – Su misura Massima discrezione

78004-11460513

Ricaricabili Comodità – Connettività Personalizzazione

BT_AM_HCP_CHARGER.jpg

Design – Connettività Personalizzazione

xre_superfast_charging_960x634.jpg,qh=634,ala=it-IT,aw=960,arev=8173,ahash=749BC90D9304CE29F7DAFCCAA96839A9.pagespeed.ic.X-P_qbBL1s

Praticità  – Resistenza Potenza

Signia-Xperience_Silk-X_fingers_1248

Tipologie e modelli di apparecchi acustici ITE (Endoauricolari)

Anche chiamato ‘invisibile’, viene costruito e personalizzato in relazione alla morfologia del proprio condotto uditivo.
Questi apparecchi si caratterizzano per il fatto che le componenti elettroacustiche (ricevitore, amplificatore, pila, microfono) sono alloggiate in un guscio inserito completamente o parzialmente all’interno del condotto uditivo.

Hanno diverse dimensioni in relazione alle caratteristiche elettroacustiche e alle specifiche tecniche.
E’ possibile realizzare l’intero guscio di colore rosso (apparecchio destro) e blu (apparecchio sinistro); per permette di distinguere facilmente gli apparecchi.

RIC (Ricevitore nel canale) con pile

L’apparecchio acustico di tipologia RIC ha una ampia personalizzazione e adattabilità a tutte le gravità di deficit uditivi. E’ adatto a chi ricerca il massimo dell’efficenza in termini di acustica, connettività, dimensioni e vuole un design elegante del proprio apparecchio acustico.

Il corpo dell’apparecchio acustico viene posizionato dietro il padiglione auricolare; mentre il ricevitore si inserisce, tramite un sottilissimo filo collegato, all’interno del condotto uditivo.

RIC (Ricevitore nel canale) ricaricabili

Anche gli apparecchi acustici sono diventati ricaricabili, proprio come si carica uno smartphone o un orologio digitale.

Gli apparecchi acustici ricaricabili di nuova generazione, a differenza dei predecessori, garantiscono una carica che dura oltre un giorno intero (3 ore di ricarica per oltre 30 ore di autonomia); per questo motivo è quasi impossibile che rischieranno di scaricarsi durante l’utilizzo. Inoltre verranno ricaricati automaticamente, nell’apposito alloggio, ogni notte mentre si dorme quindi la loro carica sarà ogni giorno al massimo della efficenza.

Il caricatore e custodia degli apparecchi acustici è anche tascabile e portatile garantendo circa 3 cariche complete degli apparecchi acustici.

Gli apparecchi ricaricabili eliminano quindi definitivamente la preoccupazione di reperire le pile costantemente per far funzionare l’apparecchio, sostituire le pile degli apparecchi acustici ogni 3-7-10 giorni (in base alla dimensione della pile) ed il timore di rimanere con gli apparecchi scarichi durante una giornata in cui, magari, si sono dimenticate le pile a casa o ci si è dimenticati di comprarle.

Inoltre sono di grande aiuto per persone con disabilità visive, manuali o con difficoltà a deambulare che farebbero molta fatica a reperire e sostituire costantemente le pile degli apparecchi acustici.

BTE (Retroauricolari) – Mini,Power,SuperPower

Nei modelli BTE, tutte le componenti elettroniche (compreso il ricevitore) sono inserite all’interno del guscio, che si indossa dietro il padiglione auricolare.

Questo fattore fa aumentare leggermente le dimensioni della tipologia BTE, rispetto alla RIC, ma permette di avere più potenza, resistenza, praticità ed è più semplice da pulire ed utilizzare.

Il tubicino che si collega l’apparecchio alla cupoletta o alla chiocciola su misura ha un diametro da 1mm a 3mm in base alla potenza richiesta.

Accessori per televione / cellulari / conferenze

Prezzi degli apparecchi acustici Qual è il migliore apparecchio acustico?

TESTO??

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit. Voluptas harum, hic officiis commodi reprehenderit explicabo